Rieccoci qua, per chi non mi conoscesse io sono Massimo Minnetti e per diversi anni ho gestito il blog Percorsi.

Ora mi ripresento in una veste nuova, una veste che probabilmente rispecchia la mia vera natura.

In Percorsi mi ero occupato principalmente di politica, era un modo per tentare di dare una mano a questo paese pieno di problemi allora come oggi.

Negli anni nei quali mi sono occupato principalmente di politica ho notato delle cose spiacevoli.

Il militante di partito è peggio di un tifoso di una squadra di calcio(di qualunque squadra faccia il tifo) e cioè quello che voglio dire è che mentre il tifoso quando la propria squadra di calcio perde o gioca male la fischia. Ciò però non significa che la odia ma semplicemente che la vorrebbe migliore .

Il militante di partito medio italiano invece difende a spada tratta il proprio partito o addirittura il proprio leader sempre dovunque e comunque.

Il leader di partito viene percepito come un essere ultraterreno e dunque perfetto!

E se qualcuno fa una critica a quel partito od al leader arriva un altro militante di partito a coprirti di insulti.

No la politica non è questo, per me e pochi altri è pensiero ed azione.

Per capire il crollo della qualità del dibattito politico è sufficiente andare su Facebook dove, detto in termini metaforici, sembra di camminare su un campo minato. Una politica, quella sui social, fatta di slogan insulti e minacce.

Una cosa decisamente inaccettabile, non sono un santo né un perbenista ma ora basta!

Nel blog parleremo di fenomeni sociali e di passioni intellettuali (alle quali ho rinunciato per anni per star dietro alla politica), questo non significa abbandonare la politica ma semplicemente viverla in maniera più sobria.

 

 128 total views,  2 views today