Pessina

Cominciamo con il dire che Italia Austria è stata una partita difficilissima,l’Austria  è stata la squadra più tosta affrontata fino ad ora. Forte fisicamente e tatticamente ben messa in campo.

L’Italia non riesce a fare il suo solito gioco,  ed a fare tiri alla porta avversaria.

Immobile sottotono.

Il primo  vero tiro dell’Italia avviene tramite Locatelli al 76′ del secondo tempo.

L’Austria passa in vantaggio ma l’arbitro, con l’auto del Var, annulla il goal per fuorigioco.

A circa 10 minuti dal  termine della partita entra Chiesa e l’Italia sembra più vivace.

Si va ai supplementari e da posizione difficilissima Chiesa segna un gran goal e porta in vantaggio l’Italia, poco dopo arriva il raddoppio con Pessina.

Al minuto 114 circa l’Austria  accorcia le distanze con un goal veramente assurdo. L’Italia va ai quarti ed affronterà la vincente di Belgio Spagna.

Terza vittoria di fila per la squadra di Mancini che termina il suo girone di qualificazione agli ottavi di finale a punteggio pieno.

Mancini imposta una squadra rivoluzionata , fuori Insigne Locatelli e immobile dentro Belotti Chiesa e Bastoni.

Non è stata un a grandissima partita ma l’Italia ha saputo gestire bene il pallone correndo pochi pericoli. La squadra gallese si rivela molto fallosa.

Il goal dell’Italia arriva su uno schema eseguito su un calcio di punizione,  segna Pessina con un colpo da fuoriclasse.

Nel secondo tempo Bernardeschi va vicino al secondo goal battendo una splendida punizione.

Il Galles termina in 10 per un brutto fallo su Bernardeschi.

L’Italia rigiocherà Sabato a Londra e probabilmente contro l’Ucrania , sempre che l’Austria non sia capace di fare un colpo a sorpresa.